Promotion
Geo Marketing and Coupon 2.0
07/10/2010
0

Per quanto le persone ultimamente si siano smaterializzando, creando delle rappresentazione di loro stesse all’interno della rete, creando una vera e propria personalità virtuale, avranno sempre la necessità di viaggiare e di spostarsi e se questo è abbinato alla propria necessità di condividere e comunicare, si arriva alla nascita dei sistemi di geolocalizzazione come Foursquare e Gowalla.

Questa nuova tendenza di condividere la propria posizione sul globo, dà alle persone che vivono e lavorano nel marketing la possibilità non solo di profilare maggiormente i loro utenti/target, ma anche di segmentarli in modo dinamico ed automatico rispetto al loro raggio d’azione ed alle loro preferenze di check-in, attivando meccanismi atti a ricevere messaggi ed eventualmente ad essere informati su prodotti o servizi affini alla loro location e preferenza.

Le slide qui sopra riportate, rappresentano il resoconto di un esperimento creato dall’agenzia di Gary Vaynerchuck con lo scopo di dimostrare come il marketing geografico possa essere, nel prossimo futuro una miniera di opportunità per le aziende, al fine di poter attirare potenziali clienti, creare conversazioni ed essere un modo per sfruttare attivamente risorse non utilizzate. Nel caso specifico della campagna, la creazione di una sinergia con Gowalla ha dato la possibilità al team NBA dei Nets, di attrarre potenziali fans che non avrebbero avuto spontaneamente l’idea e l’iniziativa di andare a vedere una partita di basket (probabilmente perché non interessati al mercato), generando in questo modo l’inizio per un potenziale legame affettivo con la squadra. Come si può vedere dallo studio, il tasso di accettazione dell’iniziativa da parte degli utenti selezionati è stato del 12% circa, un buon risultato considerando la permeabilità ancora limitata di questi sistemi, ma per la società il tutto è stato pochissimo perché hanno regalato posti invenduti ( e quindi risorse in potenzialità inutilizzate), ed avendo un guadagno su eventuali vendite di bibite e gadgets durante la partita.

Questo esperimento può dare ottimi concetti su cui riflettere:

  • Last Minute: Questo sistema può essere utilizzato per finalizzare delle vendite last minute di prodotti inutilizzati, infatti utilizzando come target persone nelle vicinanze, l’azienda è in grado di poter avvisare persone nelle vicinanze dell’offerta.
  • Coupon 2.0: Questo non è altro che un sistema virtuale di coupon, coupon che sono elargiti a basso costo ad utenti in modo automatico. La differenza è che il coupon classico dà la possibilità di tracciare un ritorno sulla quantità totale distribuita e quindi fare un’analisi a fonte, un coupon 2.0, è rintracciabile anche a monte, calcolando quando e quanti sono stati distribuiti in un’area, capendo a chi è stato mandato e da chi è stato usato, capendo il tasso di interesse basato confrontando il numero dei coupon distribuiti rispetto a quelli utilizzati.
  • Segmentazione Avanzata: la segmentazione può essere fatta sia in modo geografico, ma anche da un punto di vista di interesse. Infatti chi fa check in vuole comunicare al pubblico che è in un luogo per soddisfare una sua esigenza, e si può colpire l’utente nel momento in cui esprime questa sua esigenza in una determinata area, dandogli un incentivo ad andare in un altro luogo.
  • Gentle Push: L’utente riceve un’azione quando lo desidera, in maniera non invasiva ed in un modo che non lo distrae, perché l’azione push viene inserito in un azione che l’utente sta facendo e che viene “concessa” implicitamente.

GoWalla ha avuto due grossi vantaggi, un’attività di Co-Branding con una squadra molto importante, quindi un incremento di visibilità, infatti altri utenti sapendo di questa campagna ed incuriositi dalla vincita potrebbero prediligere questo Social Network, con lo scopo di ricevere dei biglietti gratuiti per la partita. Inoltre ha dimostrato che il prodotto ha ottime potenzialità di marketing, generando un’awareness verso altre società, quindi aumentando le potenzialità di guadagno.

About author

Edoardo Piccolotto

Dad, husband, MBA graduate, I work as a Web Marketer on an Ecommerce Company, where I implement strategic decisions by using data and lean-organization methodologies.

Related items

/ You may check this items as well

Email Design Lookbook 2012

Per quanto le persone ultimamente si siano smateri...

Read more

A Facebook “Like” with an SMS

Per quanto le persone ultimamente si siano smateri...

Read more

Kindle and iPad Compared

Per quanto le persone ultimamente si siano smateri...

Read more

There are 0 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *